Quando Timothée Chalamet esordiva in Interstellar In pochi ricordano che l’attore franco-americano ha interpretato il figlio di Matthew McConaughey nel kolossal di Christopher Nolan. La consacrazione con “Chiamami col tuo nome” e agli Oscar ha fatto parlare di sé per il suo look da… palestra.

Timothée Chalamet
Timothée Chalamet

Quest’anno, chi lo vorrà, potrà vedere due nuovi film al cinema con Timothée Chalamet, attore franco-statunitense di 25 anni.

Uno è “The French Dispatch”, film di Wes Anderson che uscirà nelle sale dal prossimo 24 luglio (qui la prima locandina ufficiale con un Timothée Chalamet nudo). L’altro è il rifacimento di “Dune”, che uscirà invece a dicembre e che vedrà alla regia Denis Villeneuve. Tra l’altro ha recitato pure in “Piccole Donne”, tra i candidati agli Oscar che si è aggiudicato la statuetta per i migliori costumi.

Su Netflix, comunque, ci sono già tre film con questo attore che potete godervi subito: si tratta di “Chiamami col tuo nome”, “Il Re” e “Men, women & children”.

 

Biografia e primi passi nel mondo del cinema

 

Nonostante molti pensino sia francese, Chalamet è nato e cresciuto a New York, nel quartiere di Hell’s Kitchen. In realtà è il papà che è francese (Marc Chalamet), mentre la mamma è americana (Nicole Flender).

Ha una sorella maggiore, Pauline, anche lei attrice. Suo zio, invece, è il regista Rodman Flender.

Timothée si è diplomato alla Fiorello H. LaGuardia High School of Music & Art and Performing Arts di New York e si è poi iscritto alla Columbia University.

Ha poi deciso di trasferirsi alla Gallatin School of Individualized Study-NYU, sempre a New York, che ha infine abbandonato per potersi concentrare sulla recitazione.

 

Gli esordi di Timothée Chalamet al cinema

 

Timothée Chalamet ha esordito come attore in due cortometraggi, nel 2008, mentre nel 2012 ha preso parte ad alcune puntate delle serie tv Royal Pains e Homeland.

In realtà, però, “Interstellar” non è stato il primissimo film di Chalamet, dato che ha esordito, pochi mesi prima (nel 2014) in “Men, Women & Children” di Jason Reitman. In pratica tra questi due film c’è stato solo un mese di differenza, a livello di distribuzione: quello di Nolan è uscito a ottobre, un mese dopo quello di Reitman.

Nel film di Nolan ha interpretato Tom da bambino, il figlio primogenito di Cooper (Matthew McConaughey).

Timothée Chalamet in una scena di Interstellar
Timothée Chalamet in una scena di Interstellar

 

La consacrazione con “Chiamami col tuo nome”

 

Ma è con “Chiamami col tuo nome” che la carriera di Timothée Chalamet ha avuto un’impennata improvvisa. Il film di Luca Guadagnino, candidato a 4 premi Oscar due anni fa, ha vinto solo per la miglior sceneggiatura non originale di James Ivory. Fra le candidature, comunque, c’era anche quella di Chalamet come miglior attore protagonista.

 

Il look di Timothée Chalamet agli Oscar 2020

 

Ha fatto molto discutere il look con cui si è presentato Chalamet sul Red Carpet nel corso della notte degli Oscar 2020. L’attore, che era fra i presentatori (pardon, premiatori) della serata, si è presentato con un bomberino e pantaloni skinny in gabardine di nylon riciclato blu notte. Il tutto decorato da bande in seta ton sur ton. Sui social si è molto scherzato sul look da “parcheggiatore” (o da palestra se volete), ma è il segnale che nella moda uomo, anche elegante, sta succedendo qualcosa.

ads
Timothée Chalamet agli Oscar 2020
Timothée Chalamet agli Oscar 2020
Condividi

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.